• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 13:00 - 16:00 - 20:00

  • Mercoledì

    09:00 - 13:00 - 16:00 - 20:00

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 16:00 - 20:00

  • Venerdì

    09:00 - 20:00

  • Sabato

    09:00 - 13:00 - 16:00 - 20:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

Acconciature estive: dai cappelli a tutti i look delle celebrities

Trecce, chignon, fasce colorate, frontal braids e tanti accessori per tenere in ordine i capelli anche in spiaggia. Se, infatti, la chioma è simbolo di bellezza e femminilità, le temperature alte fanno emergere un unico desiderio: liberarsi dal caldo e dal fastidio dei capelli sciolti. Ma come fanno a coincidere le due cose? Essere glamour anche con 35 gradi e la salsedine che attacca ovunque è possibile? Certo! E per sapere come fare basta osservare le star e i loro look.

Al mare, lo sappiamo, abbiamo tutti voglia di spensieratezza e anche i capelli sembrano inneggiare alla libertà, per questo è necessario elaborare specifiche strategie che consentano di tenere la chioma in ordine senza apparire trascurate.

L’idea originale arriva dall’inarrestabile Queen di Instagram, Chiara Ferragni, che dal mese di giugno sfoggia look glamour mentre è in barca, in spiaggia o ai bordi di un elegante piscina. L’abbiamo vista in tanti con le sue simpatiche treccine tenute ferme dai codini neri, una mise semplice impreziosita da accessori in oro bianco e tanti strass che le illuminano il bel volto. In altre foto, Chiara utilizza due piccoli chignon nella parte alta del capo che le dividono la chioma al centro: si tratta di una piega strategica che le consente di stare in perfetto ordine la sera, e preparare, al contempo, i capelli per l’l’acconciatura serale. Quando scioglierà le trecce o i due piccoli chignon, infatti, si formeranno piacevoli onde da sfoggiare con uno dei suoi abiti luccicanti!

Per chi ama un look più semplice: fasce, code e cappelli da spiaggia

Helena Christensen, preferisce uno stile più semplice e lineare. Nei suoi ultimi scatti estivi, infatti, la vediamo spesso con i capelli sciolti ma tenuti fermi da una fascia colorata che le libera il volto dalla frangia. Niente stress per i suoi capelli, per lasciare spazio a uno stile essenziale, basic e naif che si addice a temperature alte come quelle che stiamo sopportando questa estate. E per la sera? Un’acconciatura a banana bassa con la frangia che copre la fronte e la festa può avere inizio!

Per chi ama trascorrere l’intera giornata in spiaggia o in barca, Alessandra Amoroso suggerisce di indossare grossi cappelli in paglia che proteggono il capo dai raggi ultravioletti. La chioma può restare sciolta e libera di bagnarsi oppure legata da un’unica treccia che si intravede dal cappello. In questo caso, non si può rinunciare a occhiali da sole, orecchini a cerchio e un bikini a triangolo colorato per avere un look vacanziero da 10 e lode.

La scelta dell’acconciatura in base alla forma del viso

Ma come fare a sceglier e il look più adatto al proprio viso? Diamo la parola agli hair stylist e ai loro studi sulla morfologia. Se la forma del volto è ovale, via libera allo chignon e alle trecce, ma se in naso è piuttosto evidente, meglio evitare fasce e frontini.

Quando, invece, il viso è lungo con tratti regolari, meglio optare per la coppia di trecce senza tirare eccessivamente la chioma sulla fronte, per lasciare il posto a una piega morbida che lascia sulla fronte un piccolo ciuffo che addolcisce e crea rotondità.

Nel caso in cui il viso fosse molto spigoloso, con fronte alta e naso importante, meglio optare per un cappello molto ampio con i capelli sciolti che scendono sulle spalle o legati da un’unica grossa treccia. In quest’ultimo caso, optate per pettinature morbide che non tirano eccessivamente ma consentono al ciuffo di poggiarsi sulla fronte.

E dopo questi consigli, ricordate che l’estate è pur sempre sinonimo di libertà e per quanto sia calda e asfissiante dura sempre troppo poco! Per questo consigliamo di scegliere look non formali, che vi consentano di stare in ordine ma senza stress e sofferenza, per vivere questo breve periodo dell’anno all’insegna della spensieratezza.