• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

I migliori pettini da comprare subito per l’Estate 2022

Evergreen tra gli accessori più amati e utilizzati dalle donne per i propri capelli, il pettine ha un fascino senza tempo che riesce a superare qualsiasi moda o trend, rimanendo unico nel suo genere e utilizzo. Seppur il funzionamento rimanga pressoché sempre lo stesso, ossia quello di districare i nodi che si possono formare nella chioma ed eliminare eventuali impurità, il pettine ha saputo aggiornarsi in quest’epoca moderna e presentarsi sotto diverse forme, più contemporanee e personalizzate a seconda delle diverse esigente odierne. Oltretutto, il pettine assume anche una simbolicità particolare: sembrerebbe, infatti, che essi abbiano effettivi poteri magici di poter modellare e creare energia nuova. In questo articolo andremo ad approfondire meglio quali sono le caratteristiche principali dei pettini, le loro differenze e come utilizzarli al meglio per ottenere risultati straordinari per i propri capelli.

Il pettine: simbologia e abilità di questo strumento

Fin dai tempi più remoti, si attribuisce al pettine diversi poteri, tra cui proteggere, illuminare e dare la vita. In alcuni racconti antichi, infatti, troviamo il pettine come protagonista sempre in grado di rigenerare e cambiare diversi scenari, ridonando fiducia e prosperità. Anche l’atto stesso che compie il pettine, utilizzato sui propri capelli, ha qualcosa di assolutamente magico: infatti esso è in grado di eliminare i nodi e al tempo stesso di accarezzare la nostra chioma, ridonandole luce, levigandola ed eliminando eventuali impurità. Al giorno d’oggi, il pettine ha subito alcuni cambiamenti: infatti è possibile trovarlo in commercio con nuove forme, progettate appositamente per potersi prendere cura di ogni tipologia di capelli, potendo così gestirli nella maniera migliore.

Come pettinare i capelli con il pettine

Utilizzare un pettine sembrerebbe un gesto piuttosto semplice, ma dietro ad esso bisogna conoscerne il corretto utilizzo per poter così ottenere dei risultati straordinari sui propri capelli. Per esempio, bisogna assolutamente evitare di pettinare con fretta e velocità, in quanto con gesti troppo vigorosi si rischierebbe di stressare troppo la vostra chioma e di spezzare i capelli. È opportuno cominciare a pettinare prima le punte, dopodiché l’intera lunghezza. Bisognerà districare la parte più bassa, salendo poi delicatamente sul resto dei capelli e, infine, passare il pettine sull’intera chioma. Attenzione però quando pettinate i vostri capelli da bagnati: essi saranno molto più fragili e con la tendenza a spezzarsi facilmente, bisognerà dunque eseguire questi gesti con molta delicatezza e utilizzare il pettine giusto. Ma quale scegliere, dunque?

Quale pettine scegliere a seconda delle esigenze

La forma è ciò che caratterizza un pettine rispetto a un altro, oltre che per il materiale con il quale è formato. Laddove il pettine si presenti con i denti larghi, sarà ideale da utilizzare quando si hanno i capelli bagnati, poiché eliminerà efficacemente tutti i nodi. Il pettine a coda, diversamente, è perfetto per pettinare da asciutti, ottenendo delle sezioni di capelli perfetti per ogni hairstyle che richiede una certa precisione e definizione. Infine, il pettine con i denti molto fitti, invece, è ideale da utilizzare per coloro che hanno i capelli corti o che necessitano di effettuare una cotonatura voluminosa.

È possibile trovare queste diverse tipologie di pettine nei nostri saloni: prediligete sempre prodotti di ottimi marchi, creati con appositi materiali e conformi al loro stesso utilizzo.