• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

Tagli di capelli giovanili

Tagli di capelli giovanili: ecco i migliori!

Nel 2022 spopoleranno nuove tendenze in fatto di hair style, principalmente tagli asimmetrici e giovanili, quelli che piacciono alla generazione Z. La rinnovata voglia di freschezza ha infatti spinto molte star a osare con tagli asimettrici, scalati e corti, le potenzialità del nuovo anno vengono sfruttate a partire dall’hair style.
Ecco quali sono i trend che vedremo sulle passerelle.

Tendenze must have nel 2022

Sarà l’anno dei grandi classici, i tagli di capelli di un tempo verranno riproposti in versione moderna. Sbarazzini e informali, questi nuovi tagli giocano con i volumi scalando e shaggando per dare leggerezza e movimento. Corre in aiuto anche il colore con mèches e sfumature che donano luce, modificando otticamente ogni look. I vari look saranno al tempo stesso dinamici e informali, ispirati alle tendenze rock and roll per dare grinta e creatività. Il focus è valorizzare e ammorbidire i tratti del viso con frange più o meno corte. La rivincita del pixie cut, dopo anni di predominio di tagli lunghi è più attuale che mai! Caschetti sfilati, classici bob pari che sono un ever green dell’eleganza e lunghi asimmetrici, i colpi di testa donano a tutte. L’obiettivo è quello di sfoggiare uno stile glam chic e senza tempo.

Il Mullet

Uno dei tagli più richiesti dalle giovani ragazze è il mullet, un pixie cut molto strong adatto solamente a chi vuole osare. Si tratta di un hair cut che predilige l’asimmetria, particolarmente evidente tra la parte posteriore e anteriore. Frangia cortissima, appena accennata, lunghezze scalate che evidenziano il viso e parte posteriore quasi rasata. Per rendere questo taglio ancora più originale serve un tocco di colore, si presta infatti a decolorazioni e colori pop.

Lo strong bob

Taglio classico e senza tempo, lo strong bob richiama alla mente le linee anni ’70 che dominavano le passerelle. Si tratta di un hair cut adatto a chi ha capelli molto lisci. La lunghezza arriva ad altezza bocca con linee geometriche nette e una frangia molto lunga, che copre addirittura le sopracciglia. Perfetto per essere sempre eleganti! Il taglio dona soprattutto a chi ha un viso allungato, mette in evidenza zigomi e bocca allungando otticamente il collo.

Buzz cut

Taglio genderless che in poche riescono a portare con audacia, si tratta forse delll’hair cut più corto che si possa realizzare. Non si ottiene rasando completamente la testa, al contrario, si realizza con le forbici al fine di seguire la linea del cranio. Per sfoggiare un buzz cut impeccabile è fondamentale rivolgersi a un professionista. Il taglio è particolarmente richiesto dalle nuove generazioni che sanno osare, addirittura aggiungendo un tocco in più: il colore. L’effetto bleach, ovvero la decolorazione totale è sicuramente la versione più diffusa ma non mancano anche i colori forti!

Hime cut

Il taglio più semplice da portare, gestibile sia da chi ha i capelli mossi che lisci è l’hime cut. Risale alla tradizione cinese, veniva infatti praticato a tutte le ragazze al compimento dei vent’anni. Tornato in auge negli anni ’70, adesso è molto alla moda e richiesto per un look alternativo e giovanile. L’hime cut si realizza enfatizzando le lunghezze, un bob deciso nella parte anteriore e chioma lunga e fluente nella parte posteriore. Inoltre, caratterizza il taglio una frangia lunga ed evidente. Si tratta di un compromesso, l’ideale per coloro che vogliono sfoggiare l’audacia di un taglio corto senza però rinunciare alla lunghezza.