• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

I giorni migliori per ritoccare i nostri capelli secondo le tradizioni popolari

L’estate è ormai alle spalle ed è arrivato il momento di tornare alla vita di tutti i giorni. Dopo mesi trascorsi all’aria aperta, ci aspettano lunghe settimane in cui le occasioni per stare all’aperto, a contatto con la luce del sole vanno via via diradandosi. Tutto questo ha un effetto anche sui capelli, che dopo aver passato mesi tra luce, aria e umidità, si ritrovano improvvisamente privati di questi tre fattori che, in elevata quantità possono essere dannosi per i capelli stessi ma, se esposti correttamente, sono dei preziosi alleati. Non c’è però da disperare, dato che settembre è il momento migliore per andare a ritoccare i capelli senza stravolgerne il loro stato di salute. In che modo? Affidandosi alle tradizioni popolari! Scopriamo insieme quali.

Il ciclo lunare

Mettiamo subito in chiaro che si tratta di credenze popolari senza alcuna comprovata evidenza scientifica, eppure molti si affidano al ciclo lunare per quanto riguarda la salute dei capelli e non solo. La Luna, lo sappiamo ormai da centinaia di anni, è in grado di influenzare la marea e i movimenti della terra, in un ciclo armonioso che si ripete ogni giorno. Secondo molti, il nostro satellite, specialmente quando si manifesta in tutto il suo splendore e la sua brillantezza in forma piena, è in grado di influenzare anche l’organismo umano. Molte persone sostengono infatti che oltre che sul ciclo mestruale, la Luna sia in grado di influire anche sulla salute e sulla condizione dei nostri capelli. Più che la Luna in sé, a incidere sullo stato di salute delle nostre chiome sarebbe il ciclo lunare. In base a questi concetti astronomici, per le tradizioni popolari esistono dei momenti propizi per andare a modificare i nostri capelli, tanto per quanto riguarda il taglio quanto per ciò che è inerente alla colorazione.

In fase di Luna crescente e in Luna Piena, secondo alcune tradizioni, i nostri capelli sarebbero in grado di ricevere una maggiore energia e resistenza. Sarebbe quindi il momento ideale per tagliarli o dare loro una “spuntatina” in modo da andare a stimolare una ricrescita più rapida grazie agli influssi lunari. Discorso contrario invece quando c’è Luna calante o Luna nera, ovvero quando il nostro satellite si presenta come non visibile in cielo non ricevendo la luce dei raggi solari. In questo periodo secondo la tradizione viene fortemente sconsigliato il ricorso alle forbici in quanto i capelli, essendo indeboliti dall’influsso lunare, impiegherebbero un lasso di tempo maggiore per ricrescere.

Non solo tagli, occhio anche al colore

Il discorso fatto per l’incidenza della Luna sui capelli secondo le tradizioni popolari non si limita esclusivamente alle lunghezze, ma vanta una lunga serie di consigli anche per ciò che riguarda la colorazione delle nostre chiome. Settembre è un mese di cambiamenti e di nuovi buoni propositi e in molti casi questi rinnovamenti partono proprio da un nuovo colore di capelli. Se avete dunque intenzione di cambiare tinta o ravvivare il vostro colore naturale, ci sono alcuni consigli che dovete tenere in considerazione. Per avere un colore brillante e che si mantenga stabile nelle settimane a venire, pare sia preferibile tingere i capelli in fase di Luna crescente. Questa indicazione è valida soprattutto per chi è intenzionato a cambiare colore di capelli. Se invece preferite mantenere la vostra tinta attuale ma volete ritardarne la ricrescita e quello sgradevole effetto visivo, è meglio tingere i capelli quando la Luna è in fase calante. Buttate quindi un occhio al calendario, controllate in quali giorni la Luna è nella sue fasi positive per i capelli e approfittate dei suoi influssi per sfoggiare una capigliatura sempre perfetta e brillante.