• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

Capelli wet: la tendenza che conquista le vip

Si sa che per essere all’ultima moda bisogna sempre rimanere un passo avanti, sbirciando le passerelle che ospitano i principali eventi fashion e dando uno sguardo alle vip che sono maggiormente note per essere delle vere icone di stile. Ebbene, un grande ritorno in materia di hairstyle che entrambe le fonti suggeriscono è l’effetto bagnato. Abbiamo già visto i wet hair portati fieramente da molte celebrità nel corso dell’estate: in prima linea Elodie, ma anche l’influencer Chiara Ferragni e star internazionali del calibro di Zendaya e Bella Hadid. Tuttavia, il trend non sembra voler cedere il passo neanche con l’arrivo dell’inverno, forse proprio perché porta alla memoria piacevoli ricordi della bella stagione, dalla quale facciamo fatica a separarci. Vediamo di seguito i dettagli di questo stile così particolare.

Che cos’è l’effetto bagnato e come si realizza

Precisamente i capelli wet ricordano l’effetto della capigliatura quando si è appena uscite da un bagno al mare. Nonostante sia una tendenza tornata in auge durante l’estate, si prospetta come una moda duratura in grado di adattarsi a capelli medi e lunghi anche in questa stagione. Sembra un effetto semplice, eppure è molto apprezzato proprio perché in grado di impreziosire la chioma conferendole un aspetto incredibilmente naturale, esaltando i lineamenti del viso e producendo una perfetta armonia di forme in grado al contempo di sedurre e trasmettere dolcezza. Per realizzarlo il vero segreto è quello di districare accuratamente i capelli, individuando tutti i nodi, dopodiché è importante asciugare solo le lunghezze dopo aver applicato un termoprotettore. Il resto del lavoro lo svolgeranno dei prodotti specifici, come lo spray al sale, che deve essere vaporizzato per modellare prima di procedere all’ultimo step con una cera che aiuterà a tenere a bada i baby hair. Eventualmente, si può decidere di concludere il look con un finish che conferisca maggiore lucidità, per poi declinare l’effetto bagnato nel modo che si preferisce, a seconda dei propri gusti. Ad esempio, si può abbinare a una frangetta, portata sia di lato che con scriminatura centrale, o ancora tirarli indietro e raccoglierli in una coda di cavallo lasciata morbida per un risultato davvero sorprendente.

A chi sta bene l’effetto bagnato

La capigliatura wet è un effetto super chic che si presta bene per essere portata dalle donne con un viso regolare, dai tratti simmetrici, dal momento che questo hairstyling è finalizzato non solo a mettere in risalto una chioma lucente e ordinata in modo ultra naturale, ma anche a mettere in evidenza i lineamenti, che devono creare un bilanciamento perfetto con lo scarso volume che si andrà a creare con la piega. Sono diversi i modi in cui l’effetto bagnato può essere valorizzato, e le star ci forniscono le migliori ispirazioni, come Chiara Ferragni, che sfoggia una chioma lunga e ricca di onde morbide, Beatrice Valli che preferisce portarli all’indietro e lasciarli ricadere su una spalla, Elodie che dimostra il potenziale seducente delle medie lunghezze, o Cecilia Rodriguez, che invece limita l’effetto sulle radici. Le possibilità sono veramente moltissime e questo trend è talmente versatile da adattarsi a qualsiasi occasione: che si tratti di una cena elegante, di un evento mondano o semplicemente di cogliere l’occasione per provare un look audace e diverso, ciascuna donna può trovare il modo migliore per sfruttare i capelli wet esibendo uno stile unico, da vera diva, che denoti una personalità che sa sempre farsi notare.