• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

Come proteggere i capelli tinti e mantenerli sani

Che sia semplicemente per coprire la comparsa dei primi ciuffi bianchi o per trovare la colorazione che meglio si adatti al proprio incarnato, numerose sono le idee per questo 2022 per una tinta per capelli alla moda.

Qual è la differenza tra una tinta applicata a casa e una in Salone? La grande differenza sta non solo nella qualità del prodotto, ma anche nell’accortezza e nella professionalità dei coloristi esperti di proteggere il capello dagli agenti chimici e dal calore.
Esistono, infatti, una serie di passaggi che solo i professionisti del settore sanno applicare a ogni piega e soprattutto al momento della colorazione, affinché il fusto non risulti disidratato e secco.
Lo scopo è anche quello di far durare più tempo i toni, sia gli scuri che tendono a sbiadire sia i chiari che possono virare al giallo o peggio al verde.
Vediamo quindi nel dettaglio come avere sempre una chioma invidiabile, indipendentemente se si tratta di un caschetto, di un taglio medio oppure di un lungo liscio o mosso.

Come mantenere sana la capigliatura colorata?

Attenzione a phon e piastre

Lo sbalzo termico e il calore eccessivo generano nel capello uno shock e lo portano a diventare secco e arido, dalla radice alla punta.
A lungo andare le punte risultano sfibrate e pertanto diviene molto difficile ottenere una piega fluente e morbida.
Per questo motivo, ricorda di tenere sempre a una certa distanza il phon e limitarti a un rapido passaggio di piastra, possibilmente non tutti i giorni.

Inoltre, non dimenticare di utilizzare degli ottimi prodotti preparatori per lo styling, così che si formi una pellicola protettiva che impedisca al calore di seccare il fusto.
Soprattutto in estate, la crema non deve essere troppo ricca per evitare l’effetto unto, ma allo stesso tempo è necessario che sia nutriente per preservare dagli effetti nocivi del calore eccessivo.

Usa sempre una maschera per capelli

Se hai deciso di tingere i capelli, nella tua beauty routine non può certamente mancare una maschera per capelli colorati.
Questa deve essere specifica per il tipo di tono che hai scelto, ad esempio il castano scuro oppure il biondo platino.
I pigmenti possono così resistere più a lungo nonostante i frequenti lavaggi, la salsedine e il sole, mantenendosi lucidi e saturi.
Il consiglio è di distribuire il prodotto sulla lunghezza e lasciarlo agire il tempo necessario, oppure tenerlo in posa per tutta la notte con una cuffia protettiva per massimizzare il suo effetto.
La parola chiave è idratazione, poiché le tinte possono inaridire la chioma e il capello ha bisogno di un boost ulteriore per apparire al top.
Ripeti questa operazione almeno 2 volte alla settimana e risciacqua con cura per evitare i residui.
Le maschere con le sfumature viola sono adatte a coloro che vogliono un biondo freddo e non giallo, così come a chi ha i capelli grigi e desidera qualche nota più vivace e insolita.

Usa lo shampoo secco

Lo shampoo secco viene spesso associato al rapido lavaggio della chioma per mancanza di tempo, in realtà può avere un effetto benefico.
Si tratta di un prodotto che assorbe il sebo in eccesso ed elimina l’effetto unto, rendendo la chioma colorata più luminosa e il colore più pieno.
Pertanto, potrai intervallare entrambe le soluzioni, optando una volta per la tradizionale doccia e l’altra per la versione senza acqua.

Scegli i professionisti del colore

Rivolgiti sempre ad un professionista per la tua tinta così sarai soddisfatta del risultato e non dovrai ritoccarlo nel breve periodo.