• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

Taglio di capelli: consigli utili

Tagliare i capelli: parola d’ordine praticità

I capelli costituiscono senza dubbio una delle parti più importanti in una persona e proprio per questa ragione devono essere curati al meglio per evitare di danneggiarli. Uno degli accorgimenti da non sottovalutare è il taglio: spuntare i capelli di tanto in tanto permette di eliminare doppie punte e ciocche rovinate. Inoltre molte donne tagliano i capelli per rinnovare il proprio look ed essere più originali. Tuttavia non tutti sanno che ci sono degli errori che spesso si commettono quando si tagliano i capelli.

Al di là dell’estetica, la prima cosa a cui pensare quando si vuole dare un taglio al proprio look è la praticità: il taglio di capelli infatti deve essere comodo e facilmente gestibile, soprattutto se si effettuano lavori in cui è necessario legare i capelli. Un taglio di capelli troppo scalato ad esempio potrebbe non essere adatto alle donne che hanno bisogno di fare una coda di cavallo, una treccia o uno chignon perché alcune ciocche potrebbero fuoriuscire dall’acconciatura.

Anche la frangia, seppure di grande tendenza, potrebbe non essere la soluzione ideale per chi non vuole avere i capelli davanti al viso tutti i giorni. Inoltre il taglio deve essere scelto anche in base al tipo di capelli: chi li ha molto ricci dovrebbe evitare di farli troppo corti, mentre chi ha una chioma molto sottile e liscia dovrebbe puntare su tagli che diano volume e movimento.

Cosa evitare quando si vogliono tagliare i capelli

Molto spesso chi va dal parrucchiere ha un’idea bene precisa del taglio che vuole ottenere e spesso quest’ultimo è ripreso da qualche celebrità o personaggio dello spettacolo. Non tutti però tengono in considerazione il fatto che ogni persona è diversa e ognuno ha dei lineamenti precisi che vengono esaltati da un certo tipo di taglio. Pertanto in questi casi è preferibile rivolgersi a un esperto professionista che sappia consigliare il taglio di capelli più giusto anche in base alla forma del proprio viso.

Chi ha un viso triangolare e una frontale spaziosa dovrebbe puntare a donare equilibrio nella parte superiore: in questi casi il taglio più indicato è uno morbido e non eccessivamente marcato in modo tale da rendere più dolci e gentili i lineamenti. Per completare il taglio è possibile creare una frangia o dei ciuffetti laterali che coprano parzialmente la fronte.

Chi ha un viso rotondo invece dovrebbe renderlo più sottile con tagli molto scalati sulle lunghezze e con ciuffi non troppo corti. Chi non ha i capelli lunghi può scegliere un caschetto non troppo simmetrico. Il viso rettangolare predilige tagli lunghi e molto voluminosi soprattutto in prossimità degli zigomi. Il long bob è uno dei tagli perfetti per tale tipologia di viso, soprattutto se viene realizzato con onde morbide e piene. Il viso quadrato necessita di un taglio che si sviluppa verticalmente poiché è opportuno donare equilibrio al volto. Pertanto i capelli lisci e lunghi sono la soluzione perfetta, in particolar modo con la riga centrale. Chi preferisce il mosso invece può creare delle onde molto naturali e non troppo costruite.

Consigli ed errori da non fare

Anche il proprio look e il proprio stile sono degli elementi da non dimenticare quando si vogliono tagliare i capelli. Il taglio infatti deve rispecchiare la propria personalità e non stravolgere le proprie caratteristiche, ma esaltarle nel migliore dei modi. Naturalmente la conoscenza del proprio capello è fondamentale: chi ha una chioma molto sfibrata dovrebbe puntare a un taglio che renda i capelli visibilmente più sani e nasconda i danni. Anche in tale circostanza è opportuno affidarsi a un ottimo hairstylist che metta in primo piano il benessere della chioma e sappia valorizzarla nel migliore dei modi.