• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

Capelli 2022: via libera alla frangia adatta a tutti

Tagli di capelli 2022: la frangia è la protagonista

Il 2022 in fatto di capelli vedrà come grande protagonista la frangetta. Quest’ultima è ritornata in auge negli ultimi tempi e si è subito imposta tra i tagli di capelli di tantissime celebrities e personaggi dello spettacolo. La frangia infatti sta bene quasi a tutti i tipi di viso e permette di giocare con le forme e con i volumi donando un aspetto più dolce e romantico. La frangia non viene utilizzata soltanto sui tagli lunghi o medi, ma anche su quelli corti per dare un tocco in più a tutto il look. Questo particolare taglio inoltre può essere utilizzato da tutte le donne: da quelle più giovani fino a quelle più adulte. È l’ideale inoltre per mettere in risalto alcuni punti di forza oppure per nascondere alcune piccole imperfezioni. Naturalmente gli hairstylist hanno dato vita a tantissime tipologie di frangia, realizzate in modi differenti e che conferiscono look diversi a seconda di quella che si sceglie.

Tipologie di frangia: quali sono quelle di maggiore tendenza

Tra le tante tipologie di frangia, una delle più apprezzate è senza dubbio la frangia a collo di bottiglia, chiamata anche bottleneck fringe. Quest’ultima richiama la più classica frangia a tendina che ha spopolato lo scorso anno tra giovani e adulte. Questo tipo di frangia si apre nella parte centrale in prossimità dei capelli più corti dando vita a una sorta di arco. Ai lati invece presenta delle ciocche più lunghe che possono variare e arrivare fino agli zigomi. Si tratta dunque di una frangia molto morbida che non stravolge il look ma lo rende comunque molto cool, ammorbidendo i tratti del volto. La frangia a collo di bottiglia inoltre è anche molto semplice da mettere in piega a casa: tutto ciò che occorre è una spazzola rotonda e una buona tecnica. Un altro tipo di frangia molto alla moda è quella conosciuta come Nirvana, di ispirazione anni Novanta. È una frangia che cade molto lunga sulla fronte ma allo stesso tempo non ne appesantisce i contorni. Pertanto può essere portata liscia e spettinata e conferisce un aspetto molto naturale. Generalmente questo tipo di frangia è consigliata in particolare alle donne che hanno il viso allungato perché dona equilibrio alle proporzioni accorciando visivamente il volto. Inoltre è perfetta soprattutto per le donne che hanno i capelli sottili e non troppo folti perché crea volume nella parte anteriore.

Frangetta: quale scegliere in base al viso

Le donne che proprio non riescono a rinunciare al proprio ciuffo laterale possono optare per una frangetta lunga e sfilata al lato, l’ideale per le donne che hanno i capelli molto lisci. Questa tipologia di frangetta non ha bisogno di molta cura e può essere portata molto semplicemente rispetto alle altre. Inoltre si adatta perfettamente a qualunque tipo di viso, a patto che sia scalata in prossimità delle mascelle. La frangia laterale si addice in particolar modo a chi ha un taglio medio o lungo. Chi invece ha i capelli molto corti può optare per la frangia wispy, caratterizzata da ciocche laterali sfilzate che si sposano bene soprattutto con le donne che hanno un viso rotondo perché donano armonia. Non tutti sanno inoltre che anche le donne con i capelli ricci possono scegliere la frangia: si tratta della frangia curvy soft, che mette in risalto le curve della chioma senza stravolgerla ma donando un aspetto molto trendy. Inoltre la frangia curvy soft è anche perfetta per chi vuole mettere in risalto il proprio sguardo e ha un viso molto allungato. È preferibile comunque restare su una lunghezza media, evitando di tagliare troppo i capelli che potrebbero diventare poco gestibili e crespi.