• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Giovedì

    09:00 - 13:00 - 15:30 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Cristian Nanni

Le acconciature sposa per l’estate 2021, dai capelli sciolti a quelli raccolti

Con il ritorno in grande stile dei matrimoni, tornano anche le scelte da parte delle spose per l’acconciatura del giorno più bello della vita. In questa estate 2021 le idee per i capelli sposa sono molteplici e i trend più in voga sono quelli che prevedono una acconciatura con cerchietti di fiori e perle, oppure degli chignon con fermagli retrò. Ecco quello che si deve tenere presente per avere una perfetta acconciatura da sposa.

Quando fare la prova acconciatura? Quanto tempo prima del matrimonio?

La prova dell’acconciatura normalmente si effettua da un mese ad un mese e mezzo prima della data del matrimonio. Chi invece vuole portarsi avanti con i preparativi, può già fare la prima prova 3 o 4 mesi prima. Tuttavia, stabilire il tipo di acconciatura ad esempio un anno prima, potrebbe far correre il rischio di non essere alla moda oppure di cambiare idea dopo la scelta del vestito per un abbinamento non riuscito. In generale, è bene incontrare l’acconciatore qualche mese prima della data per cercare di capire quali sono le predilezioni della sposa e anche per ricevere dei suggerimenti da parte di un professionista sulla cura dei capelli in vista del giorno del matrimonio. La scelta dell’acconciatura deve tenere conto delle varie fasi dell’evento, tenendo presente che la posizione seduta è quella che la sposa in generale adotta per il minor tempo.
Una delle scelte principali per l’acconciatura da sposa riguarda se tenere i capelli sciolti oppure raccolti.

La preparazione dei capelli

Per ottenere una bella acconciatura sposa è importante eseguire dei trattamenti preparatori, con un programma “a step” che permette di arrivare al giorno del matrimonio con dei capelli perfetti. Naturalmente questi programmi sono strettamente legati alle necessità di ogni sposa, in quanto alcune donne potrebbero avere bisogno di ristrutturare i capelli, mentre altre di far crescere, in maniera più sana, la loro chioma. L’iter dei trattamenti deve essere quindi “personalizzato” sia per quanto riguarda i prodotti utilizzati, che per la durata del trattamento stesso. Durante questo periodo la sposa deve dunque seguire con molta attenzione le indicazioni che le vengono date dall’acconciatore, utilizzando sempre i prodotti giusti anche a casa propria.

Come gestire la tinta e il colore dei capelli

Anche per il colore dei capelli il discorso è lo stesso e quindi si deve tenere sotto controllo in anticipo rispetto al giorno del matrimonio, senza arrivare troppo a ridosso della data fissata. Nel caso in cui la sposa effettui la tinta, la soluzione migliore è quella di anticiparla di pochi giorni rispetto alla giorno delle nozze, per evitare la ricrescita che potrebbe essere fastidiosa. Per le spose che hanno delle schiariture, la scelta migliore è quella di effettuare il “ravvivo” circa 2 settimane prima delle nozze, in modo che il colore e l’effetto delle schiariture appaiano il più naturali possibile.

Come scegliere l’acconciatura più adatta per il matrimonio

Quando si sceglie la propria acconciatura da sposa si devono considerare anche altri elementi, come ad esempio la location e i suoi addobbi, oltre ovviamente all’abito indossato. Il parrucchiere, con la sua esperienza, è fondamentale in questa fase per mixare nel migliore dei modi le idee della sposa e gli elementi da valorizzare in relazione all’evento. Una scelta assolutamente da evitare è quella dell’effetto “cinematografico” che non rispecchia lo stile e le abitudini della sposa, che deve invece sentirsi libera e soprattutto sé stessa, anche per quanto riguarda l’acconciatura.
Tra gli elementi più importanti nella scelta dell’acconciatura ci sono quelli classici come la forma del viso ed i colori propri della sposa, da abbinare anche alla scelta del make up, con acconciatore e truccatore che devono lavorare in squadra.
Un ruolo molto importante è quello rivestito dall’abito da sposa, sia come forma che come colore. Per una sposa che indossa un abito in stile “imperiale” molto coperto non è consigliato scegliere un’acconciatura con capelli lunghi e sciolti, che “coprirebbero” il vestito, mentre invece un taglio con capelli lunghi è molto adatto ad un abito con la schiena scoperta. In queste scelte naturalmente si deve tenere conto anche della stagione in cui si celebra il matrimonio: per una resa ottimale dell’acconciatura da sposa, infatti, è molto importante valutare la temperatura esterna.